Coltelli da combattimento

Coltelli da combattimento di Frederick J. Stephens

Coltelli da combattimento

Condividi

Il libro “Coltelli da combattimento” è, come da sottotitolo, una guida illustrata ai coltelli da combattimento e alle armi bianche militari per la sopravvivenza in 128 pagine.

Frederick J. Stephens

L’autore di questo ormai raro testo è Frederick J. Stephens, già artefice di una magistrale monografia sulle baionette e di altri importanti lavori, la maggior parte dei quali purtroppo esclusivamente in lingua Inglese: 

  • 1965: A guide to Nazi daggers, swords and bayonets, F. J. Stephens. Privately published by the author;
  • 1972Italian Fascist daggers, Militaria Publications Ltd.1973: Hitler Youth History, Organisation, Uniforms, and Insignia, Almark Pub. Co.;
  • 1975: Weapons and Uniforms of the USSR, co-authored with Ian V. Hogg and John Batchelor, published by Purnell and Sons Ltd., London.;
  • 1985The Bayonet: An Evolution and History, co-authored with Roger D. C. Evans, and privately published by Militaria Publications, Milton KeynesIl

Le armi da combattimento

Nel libro sono ampiamente illustrate, con dettagliate foto in bianco e nero, le armi da combattimento ravvicinato impiegate dagli eserciti in battaglia. Dai modelli industriali si passa ai rozzi manufatti realizzati in trincea. L’opera è di fondamentale importanza per gli studiosi e in particolar modo per i collezionisti di armi bianche.

La prima edizione

La prima edizione è del 1980 (casa editrice Britannica Lionel Leventhal Limited), mentre la prima edizione Italiana è stata pubblicata da Ermanno Albertelli Editore nel 1982

Paolo Marzetti e Cesare Calamandrei

La traduzione e la consulenza tecnica è stata curata da Paolo Marzetti, autore di testi fondamentali sugli elmetti da combattimento provenienti da tutto il mondo. Altro autore essenziale fu Cesare Calamandrei, che scrisse, inoltre, testi di notevole importanza quali:

  • “Storia dell’arma bianca Italiana”;
  • “Baionette Italiane 1814-2017” ;
  • “Del pugnale il fiero lampo. Enciclopedia dei pugnali Italiani”;
  • “Meccanismi di accensione. Storia illustrata dell’acciarino dal serpentino alla retrocarica”;
  • “Ovunque vinse. L’epopea risorgimentale nelle sciabole della collezione Tronca”;
  • “Armi bianche allo Stibbert 1700-1800, sale XVIII-XIX”;
  • “Storia dell’arma bianca italiana. Da Waterloo al nuovo millennio”;
  • “Lame in guerra. Storia delle armi bianche italiane dal 1900 al 1945”.
Fighting Knives
La versione originale inglese

Se vuoi conoscere le altre opere dedicate al settore, clicca qui

Condividi
Passione Lame

Leave a Reply